Come avere più ISCRITTI su YOUTUBE | 5 Consigli pratici

Come avere più ISCRITTI su YOUTUBE | 5 Consigli pratici

Come avere più iscritti su youtube?

Benvenuto in un nuovo video di Marketing Tips Italia, io sono Gianluca Belloni e oggi voglio darti cinque consigli per avere più iscritti su youtube, basati su quella che è stata la mia esperienza in questi appunto primi cinque mesi in cui ho aperto il canale e in cui ho provato appunto diverse tecniche per crescere e avere più iscritti.

La formula magica per aumentare gli iscritti su Youtube

Se stai cercando una formula magica per avere migliaia di iscritti in poco tempo però ti fermo subito, perché sei nel posto sbagliato.
Se esistono dei trucchetti per avere tutto questo numero di iscritti in poco tempo però sono solamente espedienti momentanei, e quindi non ti serviranno ad avere una crescita organica che sia duratura nel tempo.

5 consigli pratici per avere più iscritti su Youtube

Invece appunto oggi ti voglio parlare di quelle piccole cose che puoi fare per migliorare i tuoi video e il tuo canale in modo da poter velocizzare la tua crescita nel tempo.
Parte di queste conoscenze le ho acquisite appunto caricando video su youtube e usando youtube come strumento per questi cinque mesi, e invece un’altra parte l’ho guadagnata, questa esperienza appunto, seguendo il corso di Marcello Ascani che si chiama Tubemastery, ed è un corso per avviare, crescere e monetizzare il proprio canale youtube.
Se non lo conosci e vuoi approfondire questo argomento trovi qui il link per vedere l’articolo che ho scritto riguardo questo corso, inoltre sul canale ho già fatto un altro video che trovi qui.

Finita questa piccola introduzione partiamo subito con quelli che sono i miei cinque consigli per avere più scritti su youtube.

1. Rendere i video ricercabili su Youtube

Il primo consiglio è quello di rendere i tuoi video ricercabili e di ottimizzarli appunto per i motori di ricerca di youtube.
In gergo tecnico si chiama fare SEO, e quindi search engine optimization.

Questo vuol dire che dovrai ottimizzare il tuo titolo, la tua descrizione e i tag del tuo video, in modo che siano appunto ricercabili sul motore di ricerca di youtube.
Per farlo prima di appunto dare un nome e dare una descrizione, dovrai pensare a cosa le persone tendenzialmente cercano per trovare il tipo di contenuto che hai realizzato.

Per esempio, se in questo video sto dando dei consigli appunto per avere più iscritti su youtube, ovviamente nel titolo ci saranno le parole “come avere più iscritti su youtube”, perché è molto probabile che una persona che sta cercando queste informazioni cerchi appunto queste parole nel motore di ricerca.
E appunto siccome voglio ottimizzare il video perché sia ricercabile e perché compaia per questa ricerca, andrò a inserire queste parole in maniera preponderante anche nella descrizione e nei tag del video.

In questo modo posso assicurarmi che youtube riconosca di cosa sto parlando all’interno del video e che sappia appunto quali sono gli argomenti trattati, in questo modo ottimizzerà il video lo farà vedere nei primi risultati di ricerca per queste parole.

Questo può essere molto importante per i canali, soprattutto all’inizio, per ottenere le prime visualizzazioni e i primi iscritti, che molto spesso si fa fatica ad ottenere se i video hanno nomi che sono un poco specifici o che non rappresentano quello che si trova poi all’interno del video;

2. Inserire Call To Action nei video

Il secondo consiglio che voglio darvi è quello di inserire call to action all’interno dei video.
Call to action è una frase che si utilizza in marketing per indicare appunto un invito all’azione.

Questo vuol dire che devi dire all’utente quello che dovrebbe fare, quindi in questo caso su youtube una call to action per avere più scritti significa chiedere esplicitamente all’interno dei tuoi video alle persone di iscriversi.
Infatti questo è un errore che alcuni fanno, cioè di non ricordare alle persone di iscriversi o di commentare o di mettere un mi piace al video perché pensano che le persone automaticamente lo facciano se il video gli è piaciuto o hanno qualcosa da dire.

Invece dobbiamo pensare che molto spesso le persone che guardano video su youtube non hanno l’attenzione al cento per cento concentrata appunto sul video, e quindi magari stanno anche facendo altro, oppure hanno altri pensieri per la mente mentre guardano il tuo video.
Questo vuol dire che magari il video gli piace e apprezzano i tuoi contenuti e vorrebbero anche chiederti qualcosa e farti una domanda, ma si dimenticano una volta che il video è finito e quindi poi lo chiudono o passano ad un altro video senza iscriversi, mettere mi piace o commentare.

Per ricordare quindi alle persone di farlo, se ne hanno la voglia, puoi chiederlo semplicemente alla fine del video.
Male che vada le persone se non hanno gradito il video o se non hanno niente da chiederti appunto non seguiranno la tua indicazione.

3. Sfruttare gli altri Social

Il terzo consiglio che voglio darti è quello di sfruttare gli altri canali che ti sei già costruito.

Questo non si applica a tutti, ma per esempio alcuni prima di aprire un canale youtube hanno già un sito internet o hanno già aperto delle altre pagine sugli altri social come instagram, facebook o pinterest.

Quindi se hai già costruito delle audience o se hai già traffico sul tuo sito internet, potresti sfruttarli appunto per indirizzarli sul tuo canale youtube.
Infatti un errore che molto spesso vedo fare è di collegare semplicemente il tuo canale youtube a queste pagine nella descrizione, ma molto spesso non si fanno dei post appunto in cui si ricorda alle persone che seguono appunto le altre pagine, che esiste anche un canale youtube in cui realizziamo di video dedicati agli stessi argomenti.

Per farti un esempio prima di aprire questo canale youtube, io avevo aperto una pagina instagram, e questa pagina instagram appunto che avevo già aperto ha quasi 700 seguaci,
Io appunto avendo molti meno iscritti su youtube, posso pensare che le persone che mi seguono sulla mia pagina instagram non sappiano che io ho questo canale youtube, oppure che non utilizzino youtube.
Nel primo caso posso ricordargli che io ho questo canale semplicemente facendo una storia o creando un post ogni volta che io creo un video, oppure ricordarglielo periodicamente.
Appunto in questo modo sono sicuro che tutte le persone che mi seguono su instagram siano a conoscenza dell’esistenza di questo canale youtube e probabilmente avranno voglia di seguire i miei video su youtube se già seguono i miei post su instagram.

Quindi ricordati di utilizzare le audience chi ti sei già creato.

4. Interagire con i tuoi fan Youtube

Il quarto consiglio che voglio darti è quello di interagire con i fan che hai già.

Infatti ti consiglio di non snobbare gli iscritti che ha già raccolto, anche se sono pochi.
Infatti vedo spesso dei canali che ricevono commenti sotto i video, ma che non rispondono.

La cosa che ti consiglio di fare invece è di rispondere a tutti i commenti, soprattutto se il tuo canale è piccolo e quindi non hai bisogno di molto tempo per rispondere a questi commenti, e in questo modo le persone appunto che hanno commentato saranno contenti di vedere che tu gli dedichi del tempo e che rispondi ai loro commenti.
Saranno in questo modo più propensi a commentare nei prossimi video e in questo modo avranno anche più probabilità di consigliare i tuoi video alle altre persone e ai loro amici.

Inoltre se una persona nuova raggiunge il tuo canale perché appunto hai ottimizzato i tuoi video per la ricerca, e vede che sotto i tuoi video ci sono molti commenti dei tuoi scritti che appunto ti fanno domande e tu rispondi, probabilmente avranno più voglia di iscriversi e di commentare a loro volta perché vedono che sei una persona attiva sulla community e appunto rispondi molto spesso ai commenti e dai molto valore gratuitamente.

5. Collaborare con altri canali Youtube

Il quinto ed ultimo consiglio per oggi per avere più scritti su youtube è quello di fare delle collaborazioni con altri canali.

Questo cosa vuol dire?
Che si deve cercare di fare una collaborazione con un canale che ha il nostro stesso target, che ha la nostra stessa audience, e quindi che porta contenuti simili, ma non uguali ovviamente, nei suoi video su youtube.
In questo modo possiamo essere certi che se realizziamo una collaborazione di valore, le persone che vedono quel video saranno molto interessate a seguire anche i nostri video a loro volta, e quindi ad iscriversi al nostro canale youtube.

Proporre una collaborazione spesso non è facile perché appunto gli altri canali che sono più grandi devono avere qualcosa in cambio per volere collaborare con noi.
Quindi per poter chiedere ad un altro canale più grande del nostro di realizzare una collaborazione dobbiamo fornirgli in cambio qualcosa.
Questo qualcosa può essere un’ottima idea per un video, delle attrezzature particolari e quindi ad esempio videocamere oppure altri oggetti particolari che potrebbe recensire per esempio, oppure degli accessi esclusivi a delle aree o a degli eventi, o comunque qualcosa in cambio che lui non potrebbe avere senza il nostro aiuto.

Se volete approfondire questo argomento, di come realizzare collaborazioni su youtube e di come poter proporre al meglio una collaborazione ad un canale più grande del nostro, appunto in Tubemastery, il corso che vi ho consigliato all’inizio, c’è una sezione completamente dedicata a questo in cui una persona che ha già realizzato delle collaborazioni su youtube, e che lavora con youtube appunto, spiega il modo migliore per poter realizzare collaborazioni e per poter chiedere a canali più grandi nei nostri di collaborare.

Creare video di qualità per Youtube

Prima di salutarvi voglio ricordarvi però che tutti questi cinque consigli non hanno possibilità di funzionare se i video che realizzate non sono di qualità, e quindi dovete concentrarvi sul fornire del valore alle persone che guardano i vostri video.
Quindi prima di realizzare il video chiedetevi: perché una persona dovrebbe vedere il mio video? Che cosa gli sto fornendo in più di qualcun altro?

Essere costante su Youtube

Una volta che vi siete appunto concentrati e che riuscite a realizzare dei video che siano di qualità, potete anche pensare ad aumentare la costanza dei vostri video e quindi, se per esempio prima realizzavate un video a settimana, che credo sia il minimo per poter crescere in maniera costante su youtube, potete passare a due video o addirittura tre video a settimana.
Per andare oltre, la qualità probabilmente si abbasserebbe, e la durata anche dei video deve essere molto breve, perché altrimenti realizzare così tanti video in una settimana è molto difficile se non fate solo questo appunto come lavoro o come hobby.

Come migliorare davanti alla videocamera

Siamo arrivati alla fine di questo video, spero che appunto questi cinque consigli per avere più iscritti su youtube possano esservi stati utili.
Se così fosse fammelo sapere qui sotto con un commento, o appunto se hai delle domande su quello che ho detto in questo video o su altre idee che hai tu per poter crescere, fammelo sapere sempre qui sotto nei commenti.
Ti ricordo di iscriverti al canale per non perderti i prossimi video e di seguirmi anche su instagram per contenuti più frequenti appunto sul mondo del digital marketing e dei social media.
Non mi resta che salutarvi e ringraziarvi, e come sempre, ci vediamo nel prossimo video!

SEGUI LA PAGINA INSTAGRAM E IGTV!
GUARDA L’ULTIMO VIDEO SU YOUTUBE!
LEGGI GLI ULTIMI ARTICOLI!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *